Tuesday, November 10, 2015

Episode XXIV - first draft

Whatsapp Simone - "O che si sparisce così?!?!?"

Io - "Cose che capitano quando ti rapisce una bionda spettinata."

S - "E' già tutto su facebook?"

Io - "Simo, ma non hai niente di meglio da fare nel weekend?"

S - "Senti qui stanno componendo la delegazione per il monitoraggio delle elezioni parlamentari a Cipro, ho sentito che il "nostro" Presidente voleva far il tuo nome. Pare lo abbiamo invitato a pensar ad altri."

Io - "Hanno fatto bene! Lo sai che quando si parla di Cipro mi piglia sempre il nervoso."

S - "Lo sanno anche loro…"

Io - "E allora meglio per tutti così. Se vuoi pranziamo insieme dopo, anzi invita anche l'assistente del presidente che magari s'organizza una bella sorpresa."

S - "No guarda, basta sorprese. Comunque la invito e chiamo anche la tua amica…"

Io - "ex"

S - "Facebook non la pensa così…"

Io - "Cioè?"

S - "Veditelo quando hai un attimo. Pare quasi che un paparazzo v'abbia seguito per una paio di vostre uscite serali. Si vede che siete vestiti estivi, quindi uno sveglio capisce che si tratta di cose passate, però la tua amica continua a ripostarle."

Io - "Viva le postine!"

S - "E un tu se' normale!"

Io - "Lasciali parlare che tanto dura poco"

S - "Be' per gli standard dei social sei un trending topic da quasi una settimana, un vero record!"

Io - "WOW trending topic! Si ma per le stronzate ci vuol poco a scalar le classifiche. Dopodamani vo a Rebibbia a trovare il tesoriere del gruppo, vedrai come mi cagano…"


Whatsapp Edo - "Sappi che m'hai fatto litigare con Simone di brutto."

Io - "Per Facebook?"

E - "No, perché non gli ho detto dov'eri fino a ieri!"

Io - "Si appunto, per Facebook. M'ha appena scritto dicendo che la Menta pubblica nostre foto fatte mesi fa. Par quasi che avesse assoldato un fotografo. Te ne rendi conto?"

E - "Che gli farai alle donne…"

Io - "Mannò! Dico ti rendi conto le preoccupazioni di Simone??? Comunque, già che ci siamo, ti ci faccio litigare un'altra volta, manderesti per favore questo comunicato? Grazie!

Oltre a sì a ingresso Turchia in Ue, il Governo si attivi per diritti dei turco ciprioti

E' registrare con soddisfazione la persistenza da parte del governo italiano a favore dell'ingresso della Turchia nell'Unione europea, ma occorre che tutte le questioni che a oggi ne hanno drammaticamente impedito la piena adesione vengano risolte in contemporanea. In occasione di un incontro col suo omologo greco cipriota, il nostro Ministro degli esteri, a proposito della ricerca di una soluzione politica per l'isola mediterranea ha affermato giustamente che il dialogo "non ha portato ancora a soluzioni definitive".

Da parte sua il Ministro cipriota ha affermato che il suo paese vuole "una Turchia europea e non solo la Turchia nell'Unione europea". Chissà a cosa alludeva, visto e considerato che la Repubblica di Cipro, indipendentemente dal colore del governo, non perde occasione per bloccare i finanziamenti della Commissione europea promessi ai turco ciprioti a mo' di riparazione per non aver mantenuto la parola data alla vigilia del voto sul piano Annan nel 2004.

Occorre quindi sbloccare buona parte dei quasi 300 milioni di euro promessi per investimenti strutturali nella parte settentrionale di Cipro, ma occorre anche, in accordo con Turchia e il nuovo governo di Atene, arrivare a una calendarizzazione certa degli obiettivi da raggiungere entro la fine dell'anno. I leader delle due comunità isolane stanno facendo piccoli passi avanti, vi deve essere uno sforzo a livello internazionale perché i diritti dei turco-ciprioti vengano rispettati appieno e il piano preparato dalle Nazioni unite divenga riproponibile nella primavera dell'anno prossimo senza che una delle parti cambi le carte in tavola all'ultimo minuto come già accaduto nel 2004.

E - "Corro. Comunque anche i miei amici greci la pensan come te, solo che non lo posson dire…"

Io - "Non ne dubito, una sera invitaci tutti a cena che gli infondiamo un po' di coraggio."

E - "Uno ha anche aperto su facebook un fan club per un certo senatore…"

Io - "Ancora con 'sto facebook!?!?!"

E - "Facciamo venerdì così ti rendi conto da solo della potenza dei social."

Io - "Venerdi torno a Parigi, meglio giovedì."

E - "Bien sûr venerable!"


Numero sconosciuto - "Buongiorno Senatore, spero di non disturbare. Sono Mustafah Mustafezi, chiamo dall'Ambasciata iraniana a Roma. L'Ambasciatore vorrebbe avere il piacere di invitarla per colazione per conoscerla e parlarle di alcune questioni."

Io - "Domani può andar bene?"

MM - "Perfetto. Mandiamo una macchina a prenderla".

Io - "Non importa, grazie. Ci vediamo alle 14".


Whatsapp Simone - "Molto spiritoso, veramente molto spiritoso. Qui son tutti che si danno ragione nell'averti escluso dalla delegazione… Quindi dove ci porti a pranzo, dal kebabbaro?"

Io - "Son curdi ma va bene lo stesso! ;-)"


Whatsapp Valeria Menta - "Hai sguinzagliato la netpolice contro di me!"

Io - "No, ma pare che tu sia entrata in possesso dei file di qualche fotografo che, come dire, ci seguiva…?"

VM - "E' un mio ex. Molto geloso… e ora mi ha detto che gli devo un favore e quindi m'ha chiesto di fargli pubblicità."

Io - "Fai pure come ti pare. No ho gendarmi della rete al mio soldo, sono solo dei miei amici preoccupati per questo tuo modo di fare. Quasi non ci credevo quando me l'hanno detto."

VM - "Non vengo a pranzo dopo".

Io - "Eppure ci son delle vetrine ampie, sai che belle foto che verrebbero."

VM "Stronzo!"

No comments:

Post a Comment