Sunday, November 8, 2015

Episode XXIII - first daft

Email letters@guardian.co.uk - "Dear Senator, please find below the latter that will published tomorrow in the opinion section of the Guardia. Thank you again for writing to us.

Regards,

Edith Roth
Editorial Board

In his testimony before the Chilcot inquiry, Gordon Brown said he was not privy to crucial information concerning the buildup to the war. Clare Short told the inquiry that at the beginning of 2003 several Arab countries were negotiating exile with Saddam Hussein. The right question to ask those who will be heard should be: how would have you reacted had you known that there was a way, such as Saddam's exile, to avoid a war? The entire truth needs to emerge or we will have missed an opportunity to restore the west's credibility in the promotion of human rights and democracy".


Whatsapp Edo - "Ho visto la tua lettera sul Guardian, la faccio inserire nella rassegna stampa del Senato. La faccio anche tradurre?"

Io - "Si grazie, con tanto di articolo a cui si riferisce, se possibile, perché sennò non si capisce nulla!"


Email Comitato delle Donne del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana - "Caro Senatore, torno a disturbarla per segnalarle quanto sotto. Domani organizziamo una conferenza stampa su Iraq e Iran alla Camera vorremmo che partecipasse.

Grazie come sempre.

Ahmad

Il regime iraniano ha approvato un emendamento alla legge misogina detta “Per la protezione della santità dell'hijab e della moralità” che va ad aggiungersi alle oppressioni e pressioni contro le donne iraniane. In base a questo emendamento, tutte le donne impiegate devono indossare un'uniforme determinata dal regime iraniano.

Secondo gli esponenti del regime iraniano, questa legge non riguarderà solo le agenzie governative ma anche le ditte private, le istituzioni, gli asili, i parchi e i luoghi ricreativi e commerciali. La legge prevede anche multe, carcere e  tagli dello stipendio delle impiegate se “mal-velate”. La legge, tra le altre cose, recita: “l'impiego delle donne negli affari dovrà osservare la segregazione dagli uomini e l'orario lavorativo dalle 07:00 alle 22:00. La mancata osservanza di questo articolo verrà considerata una violazione e il l'esercizio commerciale che avrà violato la legge verrà chiuso per una settimana dalle forze di sicurezza. Se l'infrazione dovesse ripetersi, il luogo verrà chiuso per un mese”.

Inoltre, le donne che guidano e che non osserveranno le leggi rischieranno grosse multe e la loro patente verrà sospesa. Inoltre “il guidatore è responsabile di qualunque cosa accada sulla sua automobile è perciò anche responsabile del modo in cui i passeggeri sono vestiti”. Sono previste sanzioni anche per l'autista in caso di passeggere mal-velate.

La Presidente del Comitato delle Donne del CNRI ha chiesto a tutte le organizzazioni per i diritti delle donne di condannare queste misure repressive e di non tollerare che questo regime oppressivo, che ogni giorno aggiunge nuova violenza e repressione nei confronti delle donne, faccia parte dell'Agenzia UN Women e di chiederne l'estromissione da questa istituzione".

Io - "Volentieri, me lo ricordi domattina per favore."

CNRI - "Sicuramente, dopo la conferenza stampa vorremmo anche organizzare una riunione privata per parlare di Ashraf se per lei va bene".

Io - "OK."


Email US Embassy in Rome - "Dear Senator, this is a friendly reminder of our meeting this afternoon. I will wait for you at the door at 3 pm. Thank you again for your availability.
AG."

Io - "Thank you Ann, the foreign affairs committee meeting has been rescheduled at 2, I'm afraid we will have to postpone to 330 to be on the safe side. Sorry. M."

AG - "Sure, no problem. See you later."


Whatsapp Simone - "Io te l'avevo detto… se non gestisci i social ti gestiscono loro! Leggi qui cosa scrive DagoSpia

IL SENATORE BOMBARDATO BOMBARDA LA PUNK
Per rifarsi dallo scampato pericolo dei bombardamenti in Iraq il nostro Super-Sen balla tutta la notte al Mucca Assassina con una sventola punk. Su facebook il suo staff chiarisce che si tratta della nipote, l'interessata, da noi interpellata su twitter, ci ha mandati amorevolmente affanculo! E che altro poteva rispondere la "nipotina" di un politico navigato come il nostro Super-Sen?"

Io - "Secondo me si son convinti che siamo parenti ;-) Grazie Simo, lasciali pure scrivere che ci si diverte. E comunque domani non se ne ricorderà più nessuno".

S - "Di questa no, ma della biondina che t'ha dato un passaggio in vespa ieri all'alba si…"

Io - "O che lavori per l'NSA anche te?!? Anche questa foto su facebook?"

S - "Già, e l'ha postata lei taggandoti! E' parente anche questa?"

Io - "Quasi, son stato padrino al suo battesimo, 20 anni fa, è la nipote di una mia ex. Molto caruccia."

S - "Si vabbè! #tutteatteeeeee."

Io - "Te la presento, s'è appena lasciata..."


Whatsapp M - "A che ora arrivi?"

Io - "23."

No comments:

Post a Comment